Quando decidiamo di lanciare la nostra attività o piccola media azienda, che sia per offrire prodotti o che sia per offrire servizi, spesso abbiamo difficoltà a renderci credibili tra i nostri concorrenti.
Questo è dovuto spesso da un’errata identità grafica, conosciuta più comunemente come Brand identity. Si tratta di un insieme di schemi di colore, simbologie e font che ci identificano non solo come servizi e prodotti offerti ma anche come personalità, ancora prima di poter parlare con i nostri potenziali clienti, .
Se non è sfruttata al suo meglio, potrebbe addirittura danneggiarci.

importanza-brand-identity-cosa-è

Perché è importante avere una buona Brand identity?

Avere una buona Brand identity è fondamentale per comunicare nei nostri clienti fiducia e professionalità. Infatti tramite questa ci si riesce a connettere con il cliente, suscitando in lui i sentimenti che vogliamo comunicare, a seconda del target del nostro prodotto. Ad esempio un brand che produce servizi e prodotti destinati alla prima infanzia avrà una Brand identity che suscita fiducia e sentimenti di tranquillità e sicurezza, piuttosto che energia e sventatezza.

Quali elementi sono fondamentali per raggiungere questo scopo?

  • Coerenza: la nostra identità grafica deve essere coerente per non confondere il cliente. Bisogna scegliere con cura una palette di colori, un font e un logo che siano armonici tra loro.
  • Riconoscibilità: vogliamo spiccare tra i nostri concorrenti ed è quindi importante rimanere impressi, renderci riconoscibili al primo sguardo.
  • Personalità: la parte più importante di tutte, quella che imposta cosa vogliamo trasmettere al cliente, se vogliamo essere formali oppure meno formali. Insomma è il filo conduttore di come vogliamo apparire. Essendo la parte più importante, deve essere progettata nei minimi dettagli.

Da cosa è composta la Brand identity?

La Brand identity è formata da molteplici aspetti:

  • tra cui il naming ossia la creazione del nome;
  • il logo ( della cui importanza abbiamo parlato in un  articolo precedente);
  • il payoff noto anche come slogan: una frase breve e semplice da ricordare che sottolinea i valori del nostro brand;
  • la vision, ovvero l’obiettivo del brand;
  • la mission ossia come raggiungere quell’obbiettivo;
  • non meno importanti sono gli attributi, cioè le caratteristiche specifiche materiali o immateriali associate ai nostri prodotti o servizi, ossia le conseguenze che essi apportano al cliente;
  • infine il packaging nel caso si tratti di un prodotto materiale: è importantissimo e contribuisce a rafforzare la nostra identità grafica.

Possiamo quindi affermare che progettare una corretta identità grafica sia come costruire delle salde fondamenta per una buona strategia di comunicazione.

Voi come avete scelto la vostra brand identity? Fatecelo sapere nei commenti in fondo alla pagina!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *