Ecco come ottenere un buon audio nei video che fai!

Ho già parlato dell’importanza che l’audio nei video ricopre. Ho anche cominciato ad accennare quali sono le possibilità per registrare l’audio quando si fa un video, ma in questo articolo vorrei entrare un pochino più nel dettaglio di che me serve pe’ famme senti’?

AUDIO NEI VIDEO COME MIGLIORARLO E REGISTRARLO

Audio nei video fatti col cellulare

Iniziamo dallo strumento con cui riprendiamo i nostri video, dal più semplice, da quello che portiamo in tasca: il nostro smartphone. Fare video col telefono è possibile, ma i microfoni dei cellulari non sono fatti per una ripresa dell’audio efficace per un video.

Però è possibile adottare una serie di soluzioni:

  1. l’auricolare “normale”. Non credo di dover spiegare tecnicamente come funziona…Ormai si trova in dotazione sulla stragrande maggioranza dei cellulari in vendita. Di solito la qualità di ripresa del segnale è abbastanza buona e credibile. Ha il contro di non essere (spesso) molto lungo, quindi ci costringe a essere vicino al telefono. Poi, se non è clippato da qualche parte, per esempio fissato su qualche vestito, è a rischio di rumori derivanti dallo struscio con vestiti o pelle. O con la barba nel mio caso!
  2. L’auricolare bluetooth. Bello, sicuramente efficace, specialmente i così detti earpods, ossia le coppie di auricolari completamente scollegati da fili, introdotte da Apple e comunque diffuse da altri marchi. In generale, la qualità è buona. Ovviamente anche loro hanno il difetto di essere visibili. Sono molto spesso consigliati per chi usa il telefono con uno stabilizzatore Gimbal, perché permette un buon audio della propria voce, senza sbilanciare troppo il peso del telefono.

Audio per chi usa una videocamera

Quasi tutte le videocamere camcorder hanno un microfono dedicato abbastanza valido per l’utilizzo. Diversa è la storia per le fotocamere.

In generale l’audio di una videocamera non nasce per essere usato come audio definitivo. Quando si è su un set cinematografico, ad esempio, il ciak serve ad avere una forma d’onda sull’audio che permette di sincronizzare tutti gli strumenti di ripresa con gli strumenti di registrazione audio. Per questo motivo, anche le videocamere professionali, spesso generano una qualità audio non troppo alta, perché l’idea di fondo è che quell’audio non venga usato.

Molte videocamere (comprese le fotocamere prestate al video) permettono oggi di inserire un microfono tramite un apposito ingresso. Questa soluzione è valida, ma bisogna vedere che microfono utilizzare! E qui la domanda è sempre quella: “Come lo giri questo video?”.

Se per esempio parli seduto a una scrivania, ti consiglio un microfono montato su un’asta, collegato alla videocamera tramite un cavo adeguatamente lungo. L’ideale è piazzare il microfono su una scrivania, se ne hai una, o se non vuoi che si veda, in alto con un’asta, andando a riprendere un po’ dall’alto, ma da relativamente vicino.

Un marchio molto noto per i microfoni per videocamere è Rode, che produce dei microfoni per video anche molto pregiati. Io amo molto il Rode VideoMicro, che mi sento di consigliare per tanti motivi:

  1. qualità audio molto buona (e già basterebbe!);
  2. possibile collegamento al 99% delle videocamere;
  3. non usa batterie interne, non ha interruttore di accensione, quindi non si rischia di produrre dei film muti (!);
  4. piccolo, leggero, tascabile, collegabile anche a cellulare (tramite apposito cavetto in vendita).

Ovviamente ce ne sono altri più pregiati. Una cosa però che mi ha stupito con questo microfono è quanto migliori la qualità audio con il cellulare. Inoltre, le dimensioni contenute, fanno si che sia utilizzabile sempre e non ingombrante.

rode_videomicro_compact_on_camera
Il Rode VideoMicro è compatto e di ottima qualità

E se la tua videocamera non ha un ingresso microfono?

La soluzione è registrare l’audio con un registratore esterno. Anche qui, aspetta ad andare a fare acquisti: l’applicazione delle note vocali del tuo cellulare è già più che sufficiente. Quello che ti serve invece è un registratore esterno. Ammesso che tu non voglia usare il cellulare come seconda videocamera, mentre riprende l’audio magari col microfono montato sopra!

Per riprendere l’audio con il cellulare/registratore esterno, ci sono svariate possibilità, ma di base ci sono due soluzioni:

  1. microfono levalier, che si comporta come se fosse un auricolare, senza le cuffie per sentire;
  2. microfono esterno, montato in maniera simile a quella già indicata, con il cavetto adeguato e, nel caso degli iPhone più recenti, l’adattatore lightning.

Se però hai timore a usare il cellulare per l’audio o vuoi uno strumento più dedicato, esistono svariati registratori digitali. Il più famoso è lo Zoom H1, ma, a parità di costo, io andrei sul Tascam. La preferenza è puramente personale! Sono entrambi ottimi prodotti, assolvono alla loro funzione. Permettono entrambi di collegare un microfono esterno (proprio del tipo per videocamere, ma anche un classico microfono “gelato da inviato di strada).

In post produzione, poi, ci si dovrà ricordare di sincronizzare il segnale audio dal nostro recorder (o cellulare che sia) con quello ripreso dalla videocamera. È un’operazione decisamente semplice: si trovano un fantastilione di tutorial su YouTube in merito, e ne parlerò in un articolo futuro.

Ultima categoria, ma non per importanza, sono i microfoni USB, che permettono di registrare l’audio tramite il computer. Il computer, in questo caso, con appositi software, assolve al compito di registratore digitale. Questa soluzione la suggerisco per gli speech da scrivania.

Consiglio finale sull’audio nei video

Un consiglio finale: registra, se puoi, l’audio da due fonti! Se stai facendo un video di viaggi, mi rendo conto che possa essere più complicato. Se fai però un video seduto dietro una scrivania, utilizza un cellulare come seconda videocamera. Scegli a cosa collegare il microfono, così da avere un audio di back-up. Qualora qualcosa andasse storto con l’audio. In questo modo non perderai del tutto il lavoro fatto.

Se hai domande o vuoi dire la tua,
scrivimi nei commenti a fondo pagina!

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *