Quando si parla di attrezzatura video, una delle domande che mi fanno più spesso i neofiti è: “Quale videocamera devo comprare?“. Rispondo sempre con un’altra domanda: “Cosa ci vuoi fare?“. Capisco che rispondere con una domanda possa sembrare poco carino, ma dalla risposta cambia il tipo di acquisto che va fatto.

attrezzatura video base cosa comprare consigli

Se parli con un videomaker oggi, ti dirà che la videocamera migliore è quella che hai in tasca, cioè il tuo smartphone. Questa affermazione è sempre più vera, grazie alle nuove tecnologie. Tra l’altro anche noi su questo blog abbiamo già dato dei consigli su come fare video con uno smartphone.
Però ci può stare l’esigenza di avere uno strumento che sia dedicato alla produzione di immagini e video, per cui vediamo insieme prima cosa serve per fare un video.

Attrezzatura video di base

Immagina questo scenario: devi fare un video per promuovere la tua attività! E vuoi farlo parlando davanti alla videocamera, facendo il classico “Vlog da scrivania” (alla Montemagno, per intenderci).
Facciamo finta che in tasca tu abbia un telefono abbastanza recente. La prima cosa che ti direi è, appunto, di iniziare col tuo telefono e comprare tutta l’attrezzatura video di base. Ecco cosa ti consiglio!

  1. Il treppiede

    La prima cosa che devi assolutamente avere è un treppiede con supporto per cellulare. In generale, il telefono dovrebbe essere sempre ad altezza viso. Quindi se hai un tavolo può andar bene un treppiede non troppo alto, purché il telefono sia all’altezza della vostra fronte o  leggermente più in alto. L’importante è che  non sia troppo in alto. Dovendo scegliere, meglio un telefono leggermente più in alto che più in basso, perché dà un’impressione diversa a chi guarda. L’inquadratura dal basso fa sembrare enormi e questo incute un timore inconscio in chi guarda (ovviamente sto esagerando, ma il senso è quello).
    Dato che il treppiede sarà sulla scrivania, o eventualmente dietro la scrivania, e immobile, cercane uno che sia solido abbastanza, ma non serve che tu spenda chissà quanti soldi! A me non dispiace, per esempio, questa serie di treppiedi, ma personalmente amo molto il Gorillapod e un po’ tutti i treppiedi da tavolo!

  2. La luce

    Esistono oggi molti faretti con tecnologia LED a basso costo, ma spesso puoi cavartela usando qualche lampada che hai in casa. Se abiti in Europa, è importante che il telefono (o la tua videocamera) sia impostato a 25 frame al secondo o multipli (25 FPS). Questo per un discorso di frequenza della corrente: eviterai un effetto che si chiama flickering e che fa sembrare la luce tremolante e dà un effetto strano al video.

    Se vuoi evitare di regolare gli FPS del tuo telefono (se è abbastanza recente comunque ve lo permette facilmente), online puoi trovare decine di fari video, piccoli, a batteria (che spesso va comprata a parte ed è lo stesso tipo di batteria delle videocamere) che vanno benissimo. Io ho il VILTROX L132B e lo uso sempre!

  3. Il microfono

    Questa è un’altra cosa fondamentale. Abbiamo già parlato di quanto sia importante il suono nel marketing. C’è una regola che qualsiasi videografo ti confermerà: se hai una qualità video eccellente, ma un suono pessimo, non lo guarderà nessuno. Se la qualità video non è eccelsa, ma hai un buon audio, sicuramente la gente lo guarderà più volentieri.
    Ti consiglio quindi un microfono esterno, di quelli per videocamere, riadattato eventualmente con il cavetto adeguato all’uso con cellulare. Ce ne sono di buoni, non troppo costosi, che danno una qualità ottima. Peraltro molti di questi sono innestabili in un supporto per flash, che spesso possiamo trovare replicato sugli agganci per il treppiede dedicati al cellulare (Hot Shoe).
    Altrimenti consiglio un auricolare bluetooth, facendo attenzione però al rumore meccanico che può derivare dallo sfregamento con i tuoi abiti o con il tuo corpo.
    Puoi anche usare anche un recorder esterno, ma il discorso poi si fa leggermente più complesso.

Questa è secondo me l’attrezzatura video di base che devi avere per cominciare a girare col tuo smartphone. Se però vuoi proprio uno strumento dedicato alle riprese allora ti dò qualche consiglio anche sulla videocamera.

La videocamera

Ci sono molti strumenti che possiamo usare, si va dalle videocamere dedicate (così dette camcorder), a costi bassi con qualità più che accettabile, fino alle fotocamere usate per fare video.
L’argomento è così lungo che scriverò un giorno un altro articolo solo per questo, intanto però ti dico già un paio di cose.

Le camcorder sono uno strumento dedicato e molto facile da usare! Stanno però perdendo mercato proprio a causa del fatto che anche le fotocamere oramai hanno la possibilità di fare video (alcune direi che nascono con questo preciso intento) e sotto molti aspetti danno una flessibilità maggiore. Bisogna sapere se questa flessibilità sia indispensabile o no.

Se questo argomento ti interessa, lasciami un commento o le tue domande in fondo alla pagina!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *